Venerdi, 31 Ottobre 2014

Come funziona lo "Scambio sul posto"

Impianti Residenziali – Schema indicativo di funzionamento dello Scambio sul Posto

[1] I moduli fotovoltaici, esposti al sole, producono corrente elettrica in forma continua (corrente continua)
[2] L’inverter trasforma la corrente “solare” da continua ad alternata in modo da poter essere utilizzata “direttamente” in casa o in modo da poter essere immessa in rete;
[3] Il Conto Energia prevede l’installazione di un contatore (in telelettura) che misura tutta l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, pagata con una tariffa.
[4] La corrente entra nella rete elettrica dell’utente e viene assorbita prima di tutto dalle normali apparecchiature elettriche.
[5] Nel caso in cui l’impianto solare produca più corrente di quella che serve in quel momento in casa , il surplus entra nella rete del distributore di energia elettrica locale e
viene misurato da un secondo contatore dedicato proprio a conteggiare la corrente prodotta dall’impianto solare e non utilizzata, creando una sorta di “accredito di energia elettrica”.
[6] Quando l’impianto solare non produce (di notte) o produce poco (brutto tempo) o la corrente richiesta dall’utenza è maggiore di quella che può essere fornita in quel momento
dall’impianto fotovoltaico, si utilizza la corrente del distributore (tipo ENEL). A scadenza bimestrale (il contatore è in telelettura) automaticamente vengono eseguiti i conguagli.

Lettura dei Contatori

Quando si installa un impianto FV in regime di Scambio sul posto viene sostituito il contatore monodirezionale con uno bidirezionale e viene aggiunto un contatore per la misura dell’energia prodotta dall’impianto.

Solitamente il bidirezionale viene fisicamente alloggiato al posto di quello esistente in posizione accessibile a controlli senza la necessità della presenza dell’utente, mentre il contatore di produzione viene installato
all’interno dell’abitazione, sicuramente vicino all’inverter e in posizione tale che il personale tecnico possa operare sul contatore in condizioni di assoluta sicurezza e con facile accesso (vietate mansarde, locali con accessi tortuosi, scale fuori norma ecc….).

Il contatore messo vicino all’inverter misura tutta l’energia prodotta dal FV.
Per accedere a questi dati occorre premere il pulsante fin quando non appare la scritta immissioni:

Se pigiate nuovamente il pulsante appare la scritta periodo attuale:

Premendo ancora compaiono i valori di energia prodotta nelle fasce orarie A1 di punta, A2 intermedie, A3 fuori punta.

A1 (ore di punta): dalle ore 8.00 alle ore 19.00 dal lunedì al venerdì;
A2 (ore intermedie): dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 7.00 alle ore 23.00 del sabato;
A3 (ore fuori punta): dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 alle ore 24.00 dal lunedì al sabato e tutte le ore della domenica e dei giorni 1 e 6 gennaio; lunedì dell’Angelo; 25 aprile; 1 maggio; 2 giugno; 15 agosto; 1 novembre; 8, 25 e 26 dicembre.

La produzione totale dell’impianto FV è data dalla somma dei valori A1, A2 e A3.

Periodo attuale significa che la misura tiene conto dei valori finali al momento in cui si fa la lettura.

Se si continua a premere il pulsante dopo i tre valori A_, appare la scritta Periodo precedente:

e subito dopo compaiono tre valori A1, A2 e A3.

Periodo precedente è la lettura dei tre valori A_ congelati all’ultimo giorno del mese precedente a quello in cui si fa la lettura.

In pratica avete un mese di tempo per annotare i dati del mese precedente.

Nel contatore di produzione inizialmente compaiono dei valori in prelievo, dovrebbero essere tutti a zero, trascurateli.

Passiamo al contatore bidirezionale.
Pigiando il pulsante si deve arrivare alla scritta Prelievi:

e subito dopo compare la scritta Periodo attuale.
Se si pigia ancora compaiono i tre valori A1, A2 e A3 che forniscono i tre valori di energia prelevata dalla rete elettrica fino a quel momento.
Se si pigia ancora il pulsante compare la scritta periodo precedente con i valori dei prelievi relativi all’ultimo giorno del mese precedente in cui si effettua la lettura.
Nel foglio di calcolo queste letture sono denominate Lettura contatore Prelievi

Ribadisco la necessità di chiamare questa energia prelevata e non consumata come leggo spesso erroneamente.

Le utenze di una casa “consumano” energia.
Nel caso di utenti che non dispongano di fotovoltaico l’energia consumata coincide con quella prelevata.
Nel caso di utenti dotati di impianto FV l’energia consumata è la somma dell’energia prelevata e di quella autoconsumata.

L’energia prodotta dall’impianto FV può seguire infatti due strade a seconda della potenza istantanea richiesta dalle utenze, metto dei numeri per semplicità:
a.- il nostro impianto FV sta producendo 1500 watts e le nostre utenze domestiche richiedono 2000 watts, bene tutta la produzione del FV viene utilizzata in casa e “preleviamo” dalla rete energia elettrica per una potenza pari a 500 watts (2000-1500);
b.- il nostro impianto FV sta producendo 1500 watts e le nostre utenze domestiche richiedono 1000 watts, 1000 watts li “autoconsumiamo” e 500 watts vengono immessi in rete.

Se quindi pigiamo ancora il pulsante appare la scritta immissioni e ancora i tre valori dell’energia immessa in rete dal nostro impianto FV.
Pigiando ancora compare la scritta periodo precedente con il solito significato dei valori presentati.

La differenza fra il valore della produzione del FV letto nel contatore interno e il valore dell’immissione letto nel contatore esterno fornisce il valore dell’”autoconsumo”.

Nella pratica chi ha installato il FV effettuando 12 letture mensili all’anno dei due potrà tenere facilmente sotto controllo
a.- la produzione del proprio impianto FV;
b.- i consumi delle proprie utenze;
c.- i prelievi dalla rete elettrica.

Richiesta preventivi

Vuoi installare un impianto fotovoltaico ?
Devi progettare un impianto elettrico ?

Necessiti di assistenza e manutenzione ?

Richiedi un preventivo GRATUITO !

SunPower
la scelta garantita 25 anni

Premier Partner SunPower
I pannelli solari più potenti al mondo.
Authorized Partner Yingli Solar
il più grande produttore al mondo di moduli fotovoltaici
Installatore accreditati Conergy
Leader mondiale nella produzione di moduli ed inverter
 
Solar Tehnika srl
20 anni di garanzia, La qualità prevale. 
SMA Solar Tecnology
Inverter SMA, il cuore di ogni impianto fotovoltaico
 
 Finaziamenti Agos
Il miglior finanziamento per il tuo impianto 
Hilti strutture e materiali
sistemi di ancoraggio veloce, affidabili e sicuri
 
 Kaco inverter di successo
 
le migliori prestazioni al miglior prezzo