Giovedi, 19 Ottobre 2017
Facebook

Solare Termico

 

Il solare termico è una soluzione ideale sia per abitazioni monofamiliari sia per applicazioni condominiali.

E' una tecnologia semplice, efficiente, a basso costo, per produrre acqua calda sanitaria e per riscaldamento, permettendo quindi di ridurre davvero i consumi energetici.

Vi offriamo soluzioni chiavi in mano che includono oltre alla fornitura ed alla installazione, anche lo svolgimento di tutte le pratiche per il riconoscimento della detrazione fiscale del 55%

Un impianto solare termico permette di trasformare direttamente l’energia solare incidente sulla superficie terreste in energia termica, senza nessuna emissione inquinante e con il risparmio economico associato al mancato utilizzo di fonti energetiche tradizionali (energia elettrica o combustibili fossili). L’energia termica così prodotta viene raccolta in genere sotto forma di acqua calda. Attualmente la tecnologia solare termica viene utilizzata principalmente per la produzione di calore a bassa temperatura (45 - 65 °C) per il riscaldamento dell’acqua sanitaria e per il riscaldamento degli ambienti.

Un impianto solare termico standard è composto da diversi elementi, ognuno con una funzione specifica. I principali sono il collettore, che serve a captare la radiazione solare e trasformarla in energia termica, ed il serbatoio per accumulare il calore generato.


LE TECNOLOGIE circolazione naturale o forzata ?

 

SOLARE TERMICO A CIRCOLAZIONE NATURALE E FORZATA

Gli schemi raffigurati di seguito, illustrano le due tipologie classiche di impianto solare termico, a circolazione naturale (sinistra) e a circolazione forzata (destra). Nel primo caso il bollitore è direttamente collegato al collettore solare e lo scambio termico tra calore ed acqua avviene direttamente sul posto. L'acqua caricata fredda tramite una pompa nel collettore, poi defluisce direttamente per gravità nel circuito idraulico, passando per la classica caldaia. Nell'impianto a circolazione forzata il serbatoio dell'acqua è invece posizionato nell'abitazione, in un locale di servizio (generalmente vicino alla caldaia). Lo scambio di calore avviene attraverso il liquido termovettore che scorre nei collettori solari posti sul tetto e defluisce al serbatoio di accumulo dentro il quale l'acqua viene riscaldata. Questa seconda soluzione ovviamente comporta lavori di installazione un pò più complessi che ne aumentano il costo migliorando però l'aspetto estetico in quanto il serbatoio non è a vista.

   

 


QUANTO RENDE UN IMPIANTO TERMICO SOLARE

 

I ritorni economici del solare termico sono sempre molto interessanti grazie ai costi abbastanza contenuti di questa tipologia di impianti. Grazie agli sgravi fiscali, è  ossibile migliorare ulteriormente la convenienza del solare termico. Il tempo di ritorno economico dell’investimento è pertanto da valutare, oltre che sulla base dei dati d’impianto (costo, insolazione, fonte tradizionale sostituita e suo costo, ecc.), anche dalla presenza o meno di tali incentivi.

Nell’esempio che segue sono riportati alcuni valori indicativi (non attualizzati) per un impianto solare termico per acqua calda sanitaria situato in Italia centrale.

Impianto di riferimento

• serbatoio da 150 lt per produzione di acqua calda sanitaria;
• impianto da 2,5 m2;
• producibilità annua: 2.000 kWh termici;
• vita tecnica dell’impianto: 20 anni;
• tempo di realizzazione dell’impianto:

• 1 giornata lavorativa.

 



INCENTIVI PER L'INSTALLAZIONE TERMICO SOLARE

 

È stato approvato alla Camera l’emendamento alla Finanziaria che proroga al 2012 la detrazione fiscale del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici.

L’installazione di un impianto solare termico può beneficare quindi del regime fiscale agevolato consistente nella detrazione d’imposta del 55% in fase di dichiarazione dei redditi.

Le spese sostenute entro il 31 dicembre 2012, sono detraibili in 10 anni (quote annuali di pari importo) per un massimo di € 60.000.

Infine è da ricordare che per gli impianti solari termici si applica l’aliquota IVA del 10%.




NORMATIVA, CONTO TERMICO

 
In vigore lo stanziamento di 900 milioni per piccoli interventi di incremento dell’efficienza energetica e produzione di energia termica da rinnovabili.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Conto termico. Il decreto, firmato il 28 dicembre scorso dai Ministeri dello Sviluppo economico, dell’Ambiente e delle Politiche agricole, incentiva la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e i piccoli interventi di efficienza energetica.

900 milioni per privati e PA
Per incentivare i piccoli interventi di incremento dell’efficienza energetica e produzione di energia termica da fonti rinnovabili, sono stanziati 900 milioni di euro annui, 700 per privati e imprese e 200 per le amministrazioni pubbliche.


 
 

Menu imp. Termico

Richiesta preventivi

Vuoi installare un impianto fotovoltaico ?
Ti interessa un sistema di accumulo ?
Devi progettare un impianto elettrico ?

Necessiti di assistenza e manutenzione ?
Richiedi un preventivo GRATUITO !

Premier Partner SunPower
I pannelli solari più potenti al mondo.
SolarEdge
Il sistema più efficiente ed efficace

nella gestione della produzione 

SMA Solar Tecnology
Inverter SMA, il cuore di ogni impianto fotovoltaico
  
Tesla
Energia Sostenibile per la tua casa o azienda